• 11 Settembre 2020

12 settembre 2020: facciamo un voto!

12 settembre 2020: facciamo un voto!

12 settembre 2020: facciamo un voto! 751 1024 Scuola Sacro Cuore Gallarate

Cari alunni e care famiglie,

desideriamo invitarvi ad un gesto molto significativo, che è nato dall’intuizione semplice e sincera di alcuni fedeli della nostra città durante i mesi della quarantena a cui il Covid ci ha costretti. È un voto alla Madonna, nello specifico alla Madonna in Campagna: al suo abbraccio materno verranno consegnati la nostra città, la nostra fede e le nostre vite.
Di seguito vi riportiamo stralci di quanto don Riccardo ha condiviso con tutta la cittadinanza, che dice bene l’origine, lo scopo e il senso di questo gesto. Per ulteriori informazioni potete consultare il sito della comunità pastorale san Cristoforo (https://www.comunitasancristoforo.it) e quello della comunità pastorale Maria Regina della Famiglia (https://www.mariareginadellafamiglia.it/programma-12-settembre-2020/)

“Sabato 12 settembre, Festa del santissimo Nome di Maria sarà possibile recarsi per una preghiera al Santuario di Madonna in Campagna e partecipare alla Santa Messa delle ore 18.00.
Chiederemo all’intercessione di Maria che il Signore ci faccia uscire da questa pandemia per condurci verso una vita migliore, perché tanto dolore non sia passato invano; chiederemo di farci guarire presto, perché siamo deboli e non sappiamo quanto tempo resisteremo alle tentazioni che potrebbero portarci ad uscirne peggiori. L’emergenza dal 23 di febbraio 2020 ha fermato le celebrazioni liturgiche, ha chiuso le scuole, ha bloccato nelle settimane le attività produttive e ci ha chiesto di rimanere in casa per mantenere il distanziamento sociale ed evitare la diffusione del contagio, che comunque si è portato via tante persone care. Questa esperienza ha messo e sta mettendo alla prova la nostra fede. Il voto si ispira all’intuizione dei nostri predecessori che nel lontano 1630 fecero voto alla Madonna presso il Santuario cittadino di Madonna in Campagna e chiesero la Grazia della guarigione dalla peste.

Per il cristiano la Grazia che si chiede, anche quella della salute del corpo, esprime la richiesta di sollievo nella prova a cui la fede è sottoposta anche a causa della male. Si chiede la Grazia della salute e si chiede insieme la Grazia della salvezza: che la cattiva salute non ci allontani dalla fede, ma che, anzi, essa stessa diventi occasione per “una vita migliore”, così come Alessandro Manzoni fa dire ai protagonisti del suo romanzo, che hanno dovuto attraversare la peste, proprio quella del 1630.

Renzo e Lucia conclusero con questo giudizio la loro avventura: “che i guai vengono bensì spesso, perché ci si è dato cagione; ma che la condotta più cauta e più innocente non basta a tenerli lontani; e che quando vengono, o per colpa o senza colpa, la fiducia in Dio li raddolcisce, e li rende utili per una vita migliore” (Promessi sposi, cap. XXXVIII).

Chiediamo la Grazia perché questo guaio del Covid19 letto e vissuto nella fiducia in Dio diventi utile per una vita migliore. È arrivato all’improvviso e dalla sua visita sappiamo che altri guai ci aspettano: le difficoltà economiche già presenti e quelle prevedibili; le relazioni sociali ferite; il vuoto lasciato dalle persone che si è portato via.
Faremo un voto anche per celebrare il bene che c’è stato, che non vogliamo dimenticare e dal quale dobbiamo farci educare; in questo siamo aiutati dai tanti esempi di uomini e donne che il rischio lo hanno messo nel conto e si sono gettati nella sfida con atti di carità (medici, infermieri, volontari, educatori…).

Chiediamo la Grazia di non dimenticare quello che abbiamo vissuto, visto ed imparato, per fare memoria di questo, e chiediamo la Grazia di imparare da quello che è accaduto per uscirne con una vita migliore. Faremo un voto perché chiediamo la Grazia di guarire presto dalla pandemia e da tutti gli altri mali, perché siamo fragili e non sappiamo quanto resisterà nella prova la nostra fede”.

Ore 18.00 > S. Messa presieduta da S. Ecc. Rev.ma Mons. Franco Agnesi lungo tutto Viale Milano
Al termine > SOLENNE VOTO, dinanzi alla riproduzione del quadro della Vergine del Santuario.
Durante l’intera giornata, il Santuario di Madonna in campagna resterà aperto per la preghiera personale e con la possibilità di vivere il Sacramento della Confessione.

Tu Maria sei un perfetto esempio per noi;

esempio di santità, esempio di fede

e di speranza in Dio e nella sua provvidenza.

Eccoci perciò ad invocare

il Tuo aiuto Madonna in Campagna

certi che in questi giorni difficili,

Tu ci sei vicina;

Ti preghiamo: aiuta, sostieni,

incoraggia tutti noi,

ma soprattutto intercedi

presso il Figlio tuo Gesù

perché ci liberi da ogni male

e da questo male che oggi ci affligge.

Amen.

Ave Maria. Santa Maria.

 

Gallarate, 12 settembre 2020

Richiedi Informazioni

Se sei interessato a conoscere meglio le nostre scuole, ricevere materiale illustrativo, avere informazioni sulle rette, gli aiuti economici di sostegno allo studio, compila il form con i tuoi dati indicando la scuola di tuo interesse. Ti contatteremo al più presto!

* Ho letto e accetto i termini della Privacy Policy